Gli Autori

GiorgioP: fondatore della cosa Junkiepop, sostanzialmente un guaglione che fa un po’ tutto un po’ niente, dj, speaker, controller (perchè sì ha anche un lavoro normale), è nella cricca che ha tirato su Spoilerin, Sequelin e Not in my name, negli ultimi tempo è diventato “autore” bibliografico. Cerca sempre modi di perdere tempo

Pistakulfi: Tra i migliori amici di GiorgioP, si chiama Paolo; conosciuto in discoteca vive la propria vita tra impegni lavorativi una passione per il post punk e la wave e il Milan. Sostanzialmente gli si vuole bene anche e perchè è uno di quelli che pur essendo rossonero è anti Berlusconiano e preferirebbe la propria squadra in B piuttosto che vederlo ridere.

Poesse: Sergio, padre di GiorgioP, ha il pregio di essere laziale e avere chiamato il figlio (nato nove mesi dopo lo scudetto della Lazio, appunto) Giorgio (come Chinaglia). Per inciso, il figlio è romanista, lui credeva di fargli un favore. Ex sindacalista vive la propria passione politica in maniera disillusa nel suo eremo di Garbatella. Come un Travaglio trasteverino

SpiritoC è un grafico, amante di b-movie americani e di horror attuali, collezionista di Dylan Dog dal numero uno (and counting perchè ancora oggi li compra) e amico fraterno di GiorgioP. Sostanzialmente è quello che ci condivide le boiate al cinema, e altro, da 11 anni.

Grillo, tecnicamente, non è nè destrorso nè mancino, e tantomeno ambidestro. Questo fatto ha notevolmente contribuito ad affossare la sua carriera di giocatore di basket, ma non la sua passione per il gioco. Sull’internet scrive di video musicali e fatti suoi, nella vita reale dicono sia una persona seria.

Byron è l’alter ego in costume di Irene, che vive in un paese in cui nessuno sa pronunciare il suo nome correttamente. Dopo un’adolescenza da secchiona è finita a Londra, dove insegna letteratura e teatro a giovani malcapitati all’università, e fa il dottorato in cinema. Per rimediare agli anni di studio matto e disperatissimo adesso perde quanto più tempo possibile su tumblr (uno e due), e si atteggia a critico cinematografico come uno Steve Imparato qualsiasi.

Valido è leggenda.

Kekko è Francesco Farabegoli. Gestisce più collaborazioni che dita della mano tra Vibes, Spoilerin , Bastonate, Cerca Su Google, il geniale Se Mi Scrivi e il neonato Qualunquisti. Ha deciso di aggiungere JunkiePop alla lista perchè veniva bene nel menù a tendina di wordpress.

Schachner è Gianluca Pellegrino lavora nel mondo dell’editoria, conduce una vita che lo ha portato oltre ad accumulare debiti per cui viene spesso e volentieri accerchiato da membri del ramo assicurativo nelle serata alternative che quindi cerca di frequentare meno. Per questo cambia spesso ruolo e da bassista dei Carpacho! si è evoluto in un progetto più personale dal nome Mickey Eats Plastic. Sperando che nel frattempo gli assicuratori di cui sopra non si accorgano del camuffamento.

Margherita Ferrari, blogger berica classe 1987. A 17 anni ha pubblicato il libro “Guide Pratiche per Adolescenti Introversi“. Attualmente sta tentando di laurearsi in sociologia e di progettare una dignitosa fuga all’estero. Scrive sul blog L’odore dei pomeriggi (quando li butti via).

Tob Waylan, per gli amici Mattia, nato nell’anno di Ritorno al Futuro II e nella città di De Andrè, vanta dei capelli più lunghi di tutto Junkiepop. Ha all’attivo un blog, dei Tumblr (123) e qualche segretissima collaborazione. Sogna di girare slasher come farebbe Jim Jarmusch e di scrivere un libro sulla fase anale di Cronenberg, nel frattempo ascolta tantissima musica, guarda uno sfracelo di film e sopravvive precariamente nel mondo dei non diplomati.

Davidebd, ravennate di nascita ma ferrarese della costa adriatica da sempre, dopo diverse serie di Dawson’s Creek ha scoperto i Get Up Kids, gli scatoloni dei fumetti parcheggiati in garage e l’amore tramandatogli dal padre per la batteria. Pensa un sacco, combina poco, si dispera spesso e volentieri. Fuma Chesterfield per colpa dei Jawbreaker e ha una passione per Burt Bacharach

Diego:da piccolo lo chiamavano più spesso Abatantuono che Maradona e per questo è cresciuto con un qual certo risentimento. Sentimento placato solo da badilate di emotional-scream-core negli anni tardo-adolescenziali (a tal proposito è convinto che un giorno scriverà il post della vita). Ha un blog che prende il nome da una canzone dei Palace Brothers nel quale per scarsa autostima non scrive quasi mai. Ama e segue assiduamente l’AC Cesena sin dai tempi di Amarildo. Il ciclismo è l’altra sua grande passione.

Colas: in serbo Владе Дивац

Ale Bu: vive nella operosa Brianza sognando di tornare in Valtellina. Dilapida da anni stipendi su stipendi guadagnati facendo cose su internet in fumetti e concerti. Vorrebbe essere Milo Auckerman, tiene una copia di Contro il metodo di Paul K Feyerabend sul comodino, tifa Chris Mullin anche ora che non gioca più ed è assolutamente convinto che Star Wars prenda a calci Star Trek in ogni sua forma.

L’Amichevole Aspera di Quartiere: dietro il nick più fesso di JunkiePop, si cela Fabio, cosentino trapiantato nella Capitale ormai da otto anni. Quando non è intrappolato tra le lugubri mura del tribunale penale (ma non in manette), si droga di cinema, horror in tutte le sue forme (con un’ossessione compulsiva per Shining), musica e serie tv. Folgorato sulla via di damasco dalla visione del pilot di Lost, è ancora oggi intrappolato alla ricerca del cuore dell’isola, del senso della vita e di un modo per mandare il Cosenza in serie A

unavoceacaso è Mattia, che esce a Varese nell’anno in cui nasce Loveless. A chi gli chiede cosa studia non sa rispondere con certezza, ma sa avere a che fare con l’arte contemporanea. Apprezza molte cose post- essenzialmente perché è una persona noiosa. Autonominatosi fan numero uno di junkiepop.com, passa ora dall’altra parte per annoiare su larga scala. Ha molteplici identità virtuali.

Foca di Bisanzio è un imperatore romano d’Oriente che ha regnato dal 602 al 610 d.C. In questo momento condividiamo il nickname. Potreste avermi visto su Mondo Oltro e Zazie al Binario 17, mentre al momento i miei deliri sono legati a doppio filo alle sorti dell’Impero Bizzarrino. Pensa che c’è gente che mi ha fatto pubblicare delle cose. A più riprese, oltretutto. La gente è proprio fuori, oh.

Emme, alias Marta, nata nella nebbia veneta e attualmente persa nella nebbia britannica. Sta per laurearsi in giornalismo e nel frattempo si occupa di Soft Revolution e Ingresso Ridotto. Millanta competenza cinematografica ma non guarda i film di paura, si dedica al culto della barba, ogni tanto mostra sprazzi di serietà e/o intelligenza. Twittatrice bilingue.

Lauralali ovvero Laura ovvero Lali. io.
Sguazzo nel disagio. Quello che mi piace e non mi piace parla spesso per me.
Per questo scrivo unacanzoneunlibrounfilm. Il venerdì. Per chi ha voglia di leggerlo.
Ho gli occhi grandi, mi circondo di libri, dinosauri, cerotti e pois.
Riesco a cadere da ferma, amo il Teatro e i palindromi.
Mi piacciono i pastrugni, siano essi cose, persone o animali.
A volte rido come George McFly. Ha un tumblr e un sito di biglietti.

batfrangetta scrive di cucina qua e là, ma il suo sogno è aprire una birreria cat-friendly. Nel tempo libero cucina dolci per gli amici o cerca la felicità (e spesso la trova) nelle cose che filano

Luce È l’unico pipistrello che si occupa di revisione e traduzione per Subsfactory.it.
Legge molto, guarda un sacco di serie tv e non si azzitta quasi mai.
Si nutre esclusivamente di popcorn al caramello e porta gli occhiali per darsi un tono.
E anche perché non vede a un palmo dal naso.

Un pensiero su “Gli Autori

  1. Pingback: Il calcio è un grande rito che devi rispettar – La guida della serie A 2011/2012 [1^ parte] « JunkiePop

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...